La Serie D cede contro Montemurlo

La Serie D cede contro Montemurlo

Campionato Serie D: Lo Conte Edile Costruzioni Prato 56 – Montemurlo Basket 58

Prato scarta l’uovo di Pasqua ma non trova liete sorprese o regali, i Lions Montemurlo cliente poco addomesticabile con un organico di tutto rispetto, si aggiudicano un match combattuto ed equilibrato, risolto solo allo scadere, in un finale convulso.

Parte forte Montemurlo a segno con due tiri da tre consecutivi, il ruggito dei leoni non intimidisce però i padroni di casa che rispondono con un 8-0 a firma Baldi, Lanari, Acciaioli. La partita è intensa e godibile, uno scambio di triple tra Mucci e Baldi inaugura una serie di sorpassi reciproci tra le due sfidanti, con gli ospiti bravi a mettere la testa avanti in chiusura di frazione (18-19).

 La gara è equilibrata e Montemurlo prova lo strappo 19-24 approfittando di un paio di passaggi a vuoto dei giovani pratesi in difesa. Una tripla di Sarti e 4 punti di Lanari, producono il mini break di 6-2 che rimette in equilibrio il punteggio (25-26). Montemurlo sembra accusare un calo, e Prato è abile ad approfittarne in contropiede con due canestri di Sarti per passare avanti (29-26).

L’inerzia sembra ora sulla sponda dei pratesi che però ne approfittano solo parzialmente, con qualche scelta affrettata che favorisce la risposta ospite affidata a Vangi; nonostante ciò Lanari con una tripla fissa il vantaggio locale alla pausa (32-27).

I babies di casa iniziano la terza frazione allungando sul +7, Spampani non ci sta e prova a riportare a contatto i suoi, ma un’altro break generato dai liberi di Fantechi e Paoletti più un “missile” di uno scatenato Bellandi fanno toccare il massimo strappo nella gara +8 (45-37 al 5’).

Nonostante il vantaggio Prato sembra però non avere lo smalto migliore, stanchezza e difesa più fisica degli ospiti, ne rallentano la manovra e da metà frazione far canestro diventa un’impresa.

Due jolly di Sarti e Lanari alla scadere dei 24 secondi contengono in qualche maniera il ritorno di fiamma avversario (49-46 a chiusura quarto).

Come pugili che se le sono suonate di santa ragione, gli ultimi 10 minuti di gara vedono le due compagini in riserva a livello fisico ma non di cuore e carattere. Si segna col contagocce su entrambi i fronti, ma la carestia più lunga è quella pratese, a secco nei primi quattro minuti di frazione. Un canestro di Mucci e due palle perse tanto ingenue quanto sanguinose, regalano il vantaggio a Montemurlo (49-52); Prato ha però sette vite e con 4 punti in mischia di Palatiello e Lanari mette ancora la testa avanti (53-52). Sarà però l’ultimo vantaggio della gara, un’altra palla persa pesantissima a 3 minuti dalla fine rimette gli ospiti al comando (53-54). Da questo momento la via del canestro rimane un miraggio su entrambe le sponde fino a 16 secondi dal termine quando Baldi dalla lunetta impatta col primo libero il 54-54. Il secondo però danza sul ferro e su rimbalzo Prato viene pizzicata ingenuamente in fallo, regalando ai Lions due liberi (realizzati) per il 54-56 con 15 secondi da giocare. Uno splendido Sarti uscito dal time-out come uomo designato per il tiro, risponde con attributi realizzando in penetrazione il pareggio (56-56). Montemurlo si riversa avanti col suo uomo migliore Mucci, il quale approfittando delle troppe attenzioni che la difesa Pratese gli riserva, libera lo scarico per la penetrazione vincente di Lovino (56-58). Con un secondo da giocare, ai padroni di casa non rimane che un ultimo disperato tentativo  che non sortisce effetti.

Prato si lecca le ferite al termine di una gara “sporca” di quelle giocate con la baionetta tra i denti, dove ogni possesso è pesante ed ogni errore  pagato a caro prezzo. Ma i nostri ragazzi escono comunque a testa altissima, in un test contro una compagine rodata che ricordiamo essere in piena zona play off la scorsa stagione prima dell’interruzione per il Covid. Gare di questo genere fanno crescere ancora più velocemente.

Tabellino: Bellandi 8, Biscardi, Fantechi 2, Paoletti 1, Tuci, Sarti 11, Lanari 14, Palatiello 3, Baldi 11, Bardazzi 1, Campostrini 1, Acciaioli 3.  All. Bertini – Parenti Accompagnatori: Lanari – Bellandi

Leggi anche: “Debutto con vittoria per la serie D”