Inizio del nuovo anno in salita per gli Under 15 Gold

Inizio del nuovo anno in salita per gli Under 15 Gold

Inizio  2024 in salita per i nostri Under 15 Gold con tre sconfitte su altrettante gare, tutte contro le Big del campionato. In ordine di calendario si è iniziato con Arezzo (secondo posto) per poi proseguire con le prime della classe a pari merito Pontedera e Montevarchi. Tre partite che risultato finale a parte hanno dato buone inidicazioni ma anche qualche rammarico.

Vediamo quanto successo.

UNION BASKET PRATO – SCUOLA BASKET AREZZO  44-74

(17-21) (11-23) (7-7) (9-23)

Biscardi 9, Giusti 2, Tasselli 2, Lenzi F. 2, Lenzi G. 5, Bianchi 12, Martini, Bianchini, Anastasi 3, Terreni 7,  Adriatiku 2. All. Bertini  Dir. Anastasi M.

Una Prato decimata dalle assenze (Piacenti, Lo Conte, Peka, Toma, Melani e Testi) ammaina bandiera bianca contro Arezzo non prima di aver venduto cara la pelle per tre quarti. I nostri ragazzi giocano un’ottima prima frazione per poi lasciare campo agli aretini nella seconda (-16 all’intervallo). Il terzo quarto è giocato col coltello tra i denti a livello difensivo (7-7 il parziale alla terza sirena) ma non basta per ribaltare le sorti di un match, che Arezzo metterà in cassaforte a suon di triple. Da segnalare l’esordio in maglia Union di Terreni, transfert da Pistoia Basket, e dei due “bimbi” 2010 Martini e Lenzi Federico.

UNION BASKET PRATO – JUVE PONTEDERA  52-69

(14-13) (9-27) (8-12) (21-17)

Biscardi 7, Giusti 4, Tasselli, Piacenti 11, Lenzi 2, Bianchi 4, Melani, Bianchini 3, Lo Conte 14, Anastasi 2, Terreni 3,  Adriatiku 2.  All. Bertini  Dir. Anastasi M.

La corazzata Pontedera arriva al Buzzi forte del primato in classifica (in coabitazione con Montevarchi) e di un’organico che a livello fisico potrebbe essere tra i top anche nel campionato “Eccellenza”. Prato con alcuni rientri a rimpolpare le proprie fila, indossa le vesti di Davide contro Golia giocando una gara di grande intensità e dispendio fisico. Il parziale della seconda frazione (9-23) risulterà fatale alla lunga, ma per tre quarti abbondanti i nostri ragazzi giocano un’ottima gara, molto più equilibrata d quanto non dica il punteggio finale.

FIDES MONTEVARCHI – UNION BASKET PRATO  90-85 (d.t.s.)

(26-24) (23-22) (17-13) (12-19) (12-7)

Biscardi 12, Giusti 13, Tasselli, Peka 2, Piacenti 18, Bianchi 8, Toma, Testi 2, Bianchini 3, Anastasi 9, Lo Conte 14, Terreni 4.  All. Bertini  Dir. Anastasi M.

Il tour de force della Union Band prosegue  contro l’altra capolista Montevarchi, che presenta tra le proprie credenziali il miglior attacco (per distacco) del torneo. 

La notizia del giorno in casa pratese è l’organico al completo per la prima volta da inizio stagione con l’esordio di Testi dopo il lungo stop. Gara proibita ai deboli di cuore risolta dopo un over time e non senza qualche rammarico (chiamiamolo così). I nostri ragazzi tengono botta per 40 minuti andando sul +1 a 6 secondi dal termine prima del fischio “opinabile” del direttore di gara e i conseguenti due tiri liberi per i padroni di casa. Dentro il primo fuori il secondo e tiro allo scadere su rimbalzo dei locali che si infrange sul ferro, 78-78….tempo supplementare. Altri 5 minuti di battaglia e ancora nel finale un’occasione per chiudere il match (Bianchi lanciato a canestro in contropiede) che diventa “inopinatamente” fallo in attacco tra l’ incredulità generale. La risposta di Montevarchi sarà poi chirurgica e risolutiva per il 90-85.