Debutto in maglia Celtics per gli Under 13

Debutto in maglia Celtics per gli Under 13

Esordio per i nostri ragazzi con la prestigiosa casacca dei Celtics nella seconda fase del campionato Under 13 targata NBA, quella per il titolo. 

Una sconfitta e una vittoria è il bilancio delle prime due gare, in un girone di ferro nel quale i Bertini Boys dovranno continuare nel proprio percorso di crescita, facendo pieno di esperienza in ogni singola partita, attingendo magari motivazioni supplementari dalla maglia indossata e l’alone di leggenda, che la circonda.

Di seguito girone e gare disputate.

ATLANTIC DIVISION

Firenze 2 Trailblazers (prima classificata girone G)

Basket Asciano Raptors (prima classificata girone H)

Freccia Azzurra Knicks  (seconda classificata girone F)

Pall. 2000 Prato 76ers  (seconda classificata girone E)

DLF Nets (quarta classificata girone G)

Union Prato Celtics  (quarta classificata girone E)

DLF NETS – UNION PRATO CELTICS  46-42

(15-10) (10-10) (8-4) (13-18)

El Moahijr 5, Badiani, Pepa, Londino 7, Russo 7, Melani 5, Lenzi 8, Poli 2 , Nardi 3, Papi, Fratini 2, Bianchi 3.  All. Bertini 

Sconfitta di misura ad opera del DLF vestito Nets dopo una gara assai equilibrata caratterizzata da basse percentuali al tiro.

Dopo un inizio al rallentatore (10-2) la Bertini Band entrava in partita con i canestri di Russo, Poli, El Mohaijir e Fratini per il 15-10 di prima frazione. Nella seconda i pratesi provavano ancora ad accelerare con un gioco da tre di Nardi e due liberi di Lenzi ma i padroni di casa tenevano la testa del match sino all’intervallo (25-20). Alla ripresa del gioco le due compagini segnavano col contagocce ma la carestia più lunga era quella degli ospiti con ben otto minuti senza far canestro.

Bianchi e Russo ci mettevano una pezza ma erano i Nets ancora avanti alla terza sirena (33-24).

I Celtics ritrovavano brillantezza e canestri nell’ultimo segmento di partita, Melani con 5 punti consecutivi suonava la carica ben spalleggiato da Lenzi (altri 5 pt) e Londino 4.

I Fiorentini erano bravi a respingere qualsiasi tentativo di sorpasso, Prato da par suo le tentava tutte nonostante le uscite anticipate per falli di Papi, Bianchi, Melani e Lenzi.

Pepa e l’ottimo Badiani guidavano l’ultimo assalto che si materializzava con una tripla di Londino, ma il successivo 2/2 dalla lunetta dei locali oltre all’esiguo tempo a disposizione indirizzavano l’esito della sfida verso le sponde di casa (46-42).

UNION PRATO CELTICS – FRECCIA AZZURRA KNICKS  72-35

(11-7) (19-12) (16-6) (26-10)

Lotti 8, Badiani, El Mohaijr 2, Londino 9, Russo 7, Melani 3, Lenzi 6, Poli 9, Romagnoli 10, Bianchi 4, Fratini 6, Meoni 8.  All. Bertini

Prova convincente dei nostri ragazzi che timbrano la prima vittoria nel girone contro la Freccia Azzurra targata Knicks. Partita condotta sempre avanti nel punteggio, con un bel crescendo di rendimento nella seconda parte e tanti riscontri positivi a livello tecnico sia in attacco che in difesa. E dire che il 4-0 iniziale degli ospiti non lasciava presagire niente di buono, ma i canestri di Russo, Londino, Bianchi e Lenzi davano la scossa alla squadra che da quel momento prendeva saldamente il possesso della gara.

Dopo l’11-7 di prima frazione, 6 punti consecutivi di Lotti e altri 7 di Poli spingevano i locali verso il 30-19 all’intervallo. I nostri Celtics chiudevano di fatto il match nel terzo quarto con le giocate di Russo, Londino, El Mohaijr e Badiani (46-25). Finale in crescendo sotto i colpi di Meoni, Romagnoli, Melani e Fratini per il definitivo 72-35, che porta i primi due punti nel girone oltre ad una bella iniezione di fiducia.