Vaiano si aggiudica il primo match della seconda fase

Vaiano si aggiudica il primo match della seconda fase

Campionato Serie D: C.M.B. Valbisenzio 67 – Lo Conte Edile Costruzioni Prato 62

Primo match della seconda fase va ad appannaggio di Vaiano, al termine di una gara combattuta che aveva visto un’ottima partenza della nostra compagine.

Pronti via e Prato schizza dai blocchi di partenza sul 3-11 con 6 punti di Baldi, 2 di Acciaioli e la tripla di Bellandi. Vaiano chiama time out, ma le mani avversarie sono calde e fanno volare gli ospiti (triple di Bellandi e Baldi) sul +14.  Fin qui tutto facile (troppo facile) e infatti Vaiano si desta dal torpore piazzando un break di 7-2 che suona da campanello di allarme, nonostante il vantaggio ospite alla prima sirena (12-21).

Le mani e l’inerzia pratese sembrano infatti decisamente raffreddate, i padroni di casa rosicchiano qualcosa ad inizio seconda frazione (16-23 e penetrazione di Bellandi in risposta), ma lo scenario è adesso totalmente cambiato. Gli ospiti non hanno più la vena offensiva iniziale e concedono troppo in difesa mettendo in fiducia i propri avversari, Vaiano si rimette così in carreggiata sul  (26-28). Due canestri consecutivi di Sarti scuotono i suoi, ma è solo un sussulto perché a 2.30 dall’intervallo arriva un tremendo parziale di 11-3 che fa sprofondare i pratesi sul 40-33.

La pausa negli spogliatoi non è foriera di novità, alla ripresa dei giochi gli ospiti continuano a litigare col canestro, e Vaiano allunga pericolosamente sul +9. Due liberi di Acciaioli interrompono finalmente il digiuno dando il via a una buona reazione (Baldi da sotto e Aquili da 3 pt) che riavvicina le squadre sul 42-40.

I padroni di casa riescono a trovare ossigeno dalla lunetta, anche per una certa idiosincrasia tra uno dei signori in grigio e il team ospite (47-40), Vaiano trascinata da Bonari allunga ancora fissando il massimo vantaggio alla terza sirena (54-43). Prato sul punto di crollare, ha ancora una bella reazione e si rifà sotto con Sarti, Biscardi e Baldi per il 54-50, ma come Penelope che tesse la tela per poi disfarla, si fa sorprendere ancora dai Valbisentini (59-54). La gara manterrà questo canovaccio sino alla conclusione, con i locali bravi a contenere qualsiasi tentativo di sorpasso pratese, proteggendo con mestiere il successo sino alla sirena conclusiva.

Prato non riesce a far sua una vittoria che manca da tempo e per questo ancor più preziosa di qualsiasi classifica. L’energia e l’atteggiamento sono quelle giuste, il problema è mantenerle (insieme alla concentrazione) intatte per tutti i 40 minuti di gioco. Alla vigilia di un’autentico tour de force (5 gare in 20 giorni) i giovani pratesi dovranno provare a scalare questo ulteriore gradino.

Parziali: 12-21; 40-33; 54-43

Tabellino: Bellandi 11, Biti, Biscardi 5, Donati 2, Aquili 5, Paoletti, Tuci, Sarti 12, Baldi 15, Papini 2, Campostrini 1, Acciaioli 9.  All. Bertini – Parenti. Accompagnatore Bellandi R.

Leggi anche: “Calenzano ancora indigesto per i ragazzi di Bertini”